+39 333 1419279 info@enjoycortina.com
+39 333 1419279 info@enjoycortina.com

4 percorsi facili da Trail Running a Cortina D’Ampezzo

Il Trail Running ultimamente va di gran moda, il motivo è molto semplice: si tratta, infatti, di una specialità di corsa in ambienti totalmente – o quasi – naturali, su sentieri e percorsi non asfaltati (le parti asfaltate o pavimentate non possono superare il 20% del percorso). I percorsi di Trail Running possono essere organizzati in montagna, nel deserto, in boschi, pianure o colline. Ovviamente, la montagna fa la parte del leone quando si parla di Trail, visto l’enorme patrimonio naturalistico in termini di sentieri e percorsi vari, per non parlare del paesaggio dolomitico – così psicologicamente appagante – fatto di malghe, torrenti, laghi alpini, boschi e resti della Grande Guerra.

 

Cortina D’Ampezzo, in tutto ciò ha un ruolo fondamentale: ci sono più di 475 km e 18 itinerari di trail running a Cortina, di diversa difficoltà, oltre a tutti gli altri sentieri e piste che non sono “ufficialmente” percorsi da Trail ma che possono essere adoperati ugualmente per allenamenti e corse.

 

A tal proposito, oggi ci vogliamo rivolgere a tutti quegli appassionati di corsa e vita all’aria aperta che vogliono iniziare a cimentarsi in questa stupenda disciplina, presentando 4 percorsi da Trail facili a Cortina, ideali per cominciare a sperimentare. In alternativa, puoi anche farti accompagnare ed imparare passo passo grazie al Trail and Running Training Camps!

 

4 percorsi facili per chi vuole iniziare a fare Trail Running – Dolomiti di Cortina D’Ampezzo

 

1.Giro dei Laghi

 

Lunghezza: 13,40 km

Dislivello salita: 606 metri

Terreno: 10% asfalto, 80% strada sterrata, 10% single track

Punti d’appoggio: Mortisa, Pocol, Malga Peziè de Parù, Rifugio Lago Ajal, Ristorante Lago Pianozes

Download traccia GPX

 

L’elemento base di questo percorso è l’acqua. Da Mortisa si prende il sentiero numero 428 e successivamente il 451 – in salita – verso Pocol. A questo punto, si prosegue per la strada provinciale 638 – Passo Giau – per un tratto, arrivando quindi ai sentieri 406 (località Peziè de Parù), 431 (direzione Ajal) e 430, che arriva al Lago Panozes. Arrivati al lago, si segue per il sentiero numero 432 in direzione Campo. In prossimità delle prime case, si riprende il sentiero 451 e successivamente il numero 428 in strada sterrata che riporta al punto di partenza, Mortisa.

 

2.Giro Pian de Ra Spines

 

Lunghezza: 15 km

Dislivello salita: 275 metri

Terreno: 10% asfalto, 90% strada sterrata

Punti d’appoggio: Camping Olympia, Hotel Fiames

Download traccia GPX

 

Un altro giro semplice ma molto panoramico, che costeggia il fiume Boite e si affaccia sui monti Cristallo e Pomagagnon. Con partenza dal run hub (Info Point nel cuore di Corso Italia dove sono disponibili tutti i materiali informativi) si imbocca l’ex ferrovia in direzione del Centro sportivo, si prosegue sulla stradina sterrata – parallela ma a quota più bassa rispetto all’ex ferrovia – fino al sottopassaggio. Arrivati a questo punto, si prende il sentiero 10 in direzione Pian de Loa. Subito dopo il centro visitatori del Parco si gira a sinistra imboccando il sentiero numero 417 che, attraversato il Boite, con brusco cambio di direzione porta verso Pian de Ra Spines in direzione del Camping Olimpia. Da qui si attraversa la strada statale e attraverso il sentiero 211 si fa ritorno all’ex ferrovia, che vi ricondurrà a Cortina.

 

3.Giro del Lago Pianozes

 

Lunghezza: 10,2 km

Dislivello salita: 289 metri

Terreno: 20% asfalto, 80% strada sterrata

Punti d’appoggio: Ristorante Lago di Pianozes

Download traccia GPX

 

Questo giro è un pochino più breve dei precedenti (10 km) e può essere un buon compromesso se volete procedere con cautela, rimanendo nei pressi del centro città di Cortina D’Ampezzo. Anche in questo caso si parte dal run hub di Corso Italia, si procede nell’ex ferrovia fino al bivio Pian da Lago, si scende e si prosegue verso la zona Socol. Attraversato il Boite, si procede per il sentiero 449 che porta al Lago Pianozes. A questo punto si torna verso Cortina, scendendo verso Campo di Sopra e procedendo per la mulattiera zona Convento.

 

4.Cortina – Pocol – Ossario

 

Lunghezza: 6,68 km

Dislivello salita: 289 metri

Terreno: 10% asfalto, 45% strada sterrata, 45% single track

Punti d’appoggio: Meleres Lacedel, Pocol, Mortisa

Download traccia GPX

 

10 km sono ancora troppi? Ok, allora ecco un percorso inferiore ai 7 km. E’ un percorso “storico”, che parte sempre dal run hub di Corso Italia e va verso Meleres/Lacedel, passando per il sentiero 403 e successivamente a sinistra per il 429. Il sentiero 429 passa vicino al Sacrario Militare di Pocol, dedicato ai caduti durante la Prima Guerra Mondiale. Dal sentiero 429 si fa ritorno in discesa fino a Mortisa e poi a Cortina D’Ampezzo.

 

A suon di allenamenti, presto sarete pronti per la Cortina UltraTrail… 😉

Leave a Reply